Black Land, udienza rinviata a novembre

black-landSecondo rinvio dell’udienza, inizialmente prevista per il 2 ottobre e poi per la settimana successiva, a carico dei 14 indagati coinvolti nell’operazione “Black Land” che ha smascherato il traffico di rifiuti illeciti dalla Campania alla Capitanata.

La Procura di Foggia, coadiuvata nelle indagini dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari, aveva chiesto al Giudice per le Indagini Preliminari del tribunale barese che gli indagati vengano processati con giudizio immediato, saltando così l’udienza preliminare.

Il primo rinvio era stato necessario in quanto il processo era stato assegnato ad un Giudice di prima nomina, quindi funzionalmente non competente, sostituito dal giudice Carlo Protano, già presidente di un collegio chiamato a decidere su conti e bilanci dell’azienda municipalizzata Amica

“Il secondo rinvio, al 27 novembre, è stato deciso perché la Procura della Repubblica non ha notificato il decreto di giudizio immediato ad alcuni difensori degli imputati” fa sapere Maria Rosaria Calvio, avvocato per il Comune di Ordona, uno dei primi a dichiararsi parte civile nel processo.

Appuntamento rimandato a tale data dunque per conoscere gli sviluppi di questa importante vicenda giudiziaria.

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

Commenta questa notizia on "Black Land, udienza rinviata a novembre"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: