Cerignola, chiede 30 euro per falso incidente

Simulava incidenti e chiedeva soldi per il finto danno, arrestato per truffa

I militari della locale Stazione Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno tratto in arresto in flagranza per truffa Mirabile Paolo, nato a Noto (SR), classe 1991. Il suddetto, alla guida di una Volkswagen Golf, ha simulato un incidente stradale dapprima con un furgone Citroen Berlingo, poi con una Ford Fiesta, accusando i conduttori di aver danneggiato uno specchietto della propria autovettura.

Con artifizi e raggiri si è fatto consegnare la somma 30 euro come risarcimento del finto danno. Il giovane truffatore non ha avuto scampo ed è stato rintracciato e bloccato dai Carabinieri in Contrada Scarafone, nel corso dell’accurata perquisizione personale e veicolare, è stata rinvenuta, abilmente occultata all’interno dell’autovettura, la somma di 60 euro, presunto provento dell’attività illecita, sottoposta a sequestro.

Sono attualmente in corso ulteriori indagini allo scopo di accertare altre truffe perpetrate dal malfattore con la medesima tecnica.

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

Commenta questa notizia on "Cerignola, chiede 30 euro per falso incidente"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: