Che festa per i dieci anni della Casa per Anziani di Orta Nova: “Grazie a chi aiuta il prossimo con generosità”

Ha festeggiato i dieci anni dalla sua inaugurazione la Casa per Anziani “Madre Tarcisia Vasciaveo”, unica struttura privata in provincia di Foggia gestita dalle Suore Domenicane del S.S. Sacramento per ospitare fino a 25 anziani che chiedono di essere accolti per non soffrire in solitudine l’inesorabile scorrere degli anni.

Le celebrazioni si sono aperte domenica 15 febbraio con una celebrazione liturgica officiata dal Vescovo della diocesi Cerignola-Ascoli Satriano, S.E. Mons. Felice Di Molfetta, all’interno della cappella costruita nel 1953, in suffragio delle “nonnine” che hanno trascorso un periodo della loro vita nella casa.

A testimonianza dell’impegno di suore, operatori sanitari, psicologi e altri semplici cittadini verso gli anziani sofferenti, è stata allestita una mostra fotografica all’interno dell’edificio: momenti di svago, di preghiera, ma anche di commozione sono stati immortalati quali simboli di un decennale importante per il territorio dei Cinque Reali Siti.

“La struttura rappresenta uno dei fiori all’occhiello del nostro paese” ha commentato domenica sera il sindaco di Orta Nova Gerardo Tarantino in occasione del secondo appuntamento di ricorrenze. “Sembrava una chimera poter realizzare questo luogo, ma grazie a Dio abbiamo materializzato un sogno: la casa per anziani è una famiglia, un posto speciale dove ognuno si impegna con sacrificio e coraggio nell’accudire i nostri anziani, la cui presenza può solo migliorare ciascuno di noi”, prosegue il primo cittadino, che ha poi donato alla comunità una targa ricordo “per aver contribuito con passione e dedizione alla crescita umana della nostra comunità”.

Savina, da due anni ospite della struttura, ha raccontato la sua testimonianza ringraziando tutti coloro i quali “ci mostrano quotidianamente di volerci bene con sorrisi e piccoli gesti e facendoci sentire parte di una famiglia”.

Suor Dorotea Musio, Madre Superiore della Congregazione di Suore Domenicane, ha sottolineato il grande “insegnamento di queste persone: la loro sofferenza fisica e spirituale è alleviata dalla loro voglia di combattere e di voler continuare a vivere con gioia ed entusiasmo” per poi esprimere parole di riconoscenza verso “chiunque viene a farci visita, dalle associazioni di volontariato ai gruppi di preghiera, passando per semplici cittadini, regalando a tutti noi attimi di fraternità e solidarietà. Perchè l’anziano è una risorsa e non un peso”.

La serata è stata poi conclusa dallo scoppiettante concerto della New Yort Band, che ha fatto scatenare il numeroso pubblico in sala con un vasto repertorio musicale.

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

Commenta questa notizia on "Che festa per i dieci anni della Casa per Anziani di Orta Nova: “Grazie a chi aiuta il prossimo con generosità”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: