Ecco che fine fanno le “pezze americane” non vendute

di Matteo Piarulli

Orta Nova: il canale di bonifica di via Ascoli diventa una discarica cielo aperto.  

Nessuno sembra preoccupato per quello che sta succedendo, una discarica a cielo aperto in un canale di bonifica che raccoglie le acque piovane. Le foto ci raccontano questo vero e proprio attentato contro l’ambiente e contro noi stessi. Alla faccia della notte verde ortese ci verrebbe da dire, si perché sembrano essere proprio alcuni commercianti ortesi a contribuire a questo scempio.

Ecco cosa c’è in discarica: Qui si trova un po’ di tutto, calcinacci, bottiglie di vetro e spazzatura ma in particolare si trovano tanti vestiti, pantaloni, magliette e giacche non più vendibili, portati li e bruciate nel canale di bonifica. I commercianti delle cosiddette “pezze americane” si disfano in questo modo del materiale non più vendibile.

Il pericolo: Il canale, predisposto al raccoglimento delle acque piovane si trova in un serio stato di pericolo ambientale e va sottoposto a una bonifica urgente. Le piogge previste per i prossimi giorni potrebbero peggiorare la situazione d’inquinamento sia delle acque che del sottosuolo. Nelle vicinanze, c’è da ricordare, si trovano anche tante aziende agricole che potrebbero trovarsi in un serio rischio d’inquinamento ambientale.

 

2825_5    2825_4    2825_3    2825_2    2825_1

Foto: Copyright 2015 © Lo Sguardo sui 5 Reali Siti logo ls5rs trans

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

1 Comment on "Ecco che fine fanno le “pezze americane” non vendute"

  1. E’ uno schifo! Ma perché l’amministrazione non riesce a risolvere questi problemi?

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: