La consigliera comunale Gramazio replica alla onlus Maestri per sempre: “Da voi nessuna richiesta, presto un nuovo progetto”

municipioDopo il comunicato diffuso a mezzo da stampa da parte dei responsabili della onlus Maestri per sempre (leggi), arriva la smentita dell’Amministrazione Comunale, per voce della consigliera con delega alla cultura Maria Rita Gramazio.

“Non è pervenuta a noi nessuna richiesta scritta relativa alla volontà di fare una nuova edizione del corso, quindi non capiamo il senso della polemica”, spiega la giovane amministratrice. “Da mesi siamo al lavoro per organizzare a costo zero un’attività di alfabetizzazione che rappresenti un riciclo rispetto al passato, colmando le lacune di quella iniziativa: abbiamo incontrato un gruppo di almeno cinque insegnanti, di cui una specializzata in strumenti di integrazione e abbiamo ottenuto la disponibilità delle bibliotecarie per l’utilizzo della sala all’interno del Palazzo Gesuitico nelle ore serali”.

Il progetto “che mira a favorire l’inclusione dei cittadini immigrati partendo dalla conoscenza della lingua e della cultura italiana”, conclude Gramazio, dovrebbe partire a fine novembre.

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

2 Comments on "La consigliera comunale Gramazio replica alla onlus Maestri per sempre: “Da voi nessuna richiesta, presto un nuovo progetto”"

  1. Anna Gaeta | 10 novembre 2014 at 15:40 |

    Che coincidenza, solo dopo che si è sollevato il polverone viene fuori che si era pensato ad un clone del corso in questione.Non si poteva mantenere in vita quello esistente,magari arricchendolo di altri docenti? Oh,scusate dimenticavo che quel corso aveva la matrice della precedente Amministrazione,perciò non andava bene.

    P.S. Mettetevi d’accordo,gli stranieri vanno cacciati tutti via( come commentato da alcuni su questo stesso blog) o istruiti?

  2. Anna Gaeta | 10 novembre 2014 at 15:36 |

    Che coincidenza solo dopo che si è sollevato il polverone viene fuori che si era pensato ad un clone del del corso in questione.Non si poteva mantenere in vita quello esistente,magari arricchendolo di altri docenti? Oh,scusate dimenticavo che quel corso aveva la matrice della precedente Amministrazione,perciò non andava bene.
    P.S. Mettetevi d’accordo,gli stranieri vanno cacciati tutti via( come commentato da alcuni su questo stesso blog) o istruiti?

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: