Stornara, “Si fa presto a dire famiglia”

Un incontro sulle “nuove sfide genitoriali”

“Si fa presto a dire famiglia”  è l’evento ospitato presso l’auditorium del comune di Stornara  lo scorso 30 marzo. Si è parlato delle nuove sfide genitoriali che riguardano la nostra società attuale e si focalizzati soprattutto sui diritti dei bambini. Giuseppe Maffia, organizzatore dell’evento, puntualizza:

“I minori hanno bisogno di più attenzione. Dobbiamo cercare di capire quali sono i diritti ai quali vengono meno e quelli che acquisiscono. I diritti anche dei minori immigrati, minori di famiglie come quelle monogenitoriali ed omogenitoriali.”

Si è discusso anche del “famoso” Ddl Crinnà e si è messo in luce il significato della stepchild adoption. Secondo la dottoressa Sciancalepore, psicologa del tribunale dei minorenni di Roma:

“Non è una forma di adozione legittimitante ma è solamente la tutela di un diritto superiore di un minore ad avere la bigenitorialità, quindi si tutela una situazione in cui egli è già inserito.” 

Patrocinato dal comune di Stornara, l’evento ha visto la presenza di tantissimi professionisti di alto livello come, l’Avv. Maria Emilia de Martinis, Presidente della Camera Minorile di Capitanata; Rosi Paparella, Garante Regionale dei Diritti del Minore; Rosalbina Perricone, Presidente Unicef Foggia; Antonella Sciancalepore, Psicologa giuridico forense presso il Tribunale dei Minorenni di Roma.

Stornara_si_fa_presto_a_dire_famiglia_ Foto

La locandina

About the Author

Matteo Piarulli
Dottore in Science della Comunicazione e giornalista pubblicista, ha studiato a Roma e presso l'Università di Augsburg in Germania. Responsabile Web losguardosui5realisiti. direttore e fondatore di "Zoom Zip Magazine" e autore di Fanpage.it.

Commenta questa notizia on "Stornara, “Si fa presto a dire famiglia”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: