Orta Nova, tre arresti per rapina, lesioni, tentato furto e tentata estorsione

Russo Leonardo

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Foggia hanno dato esecuzione a tre fermi di indiziato di delitto, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, nei confronti di:

  • RUSSO Leonardo, 39 anni;

  • BUONAVITA Vincenzo, 33 anni;

  • BARBARO Ruggiero, 18 anni;

tutti gravemente indiziati dei reati di rapina, lesioni, tentato furto e tentata estorsione.

I provvedimenti restrittivi emessi dall’autorità Giudiziaria sono l’esito di un’accurata e prolungata attività d’indagine dei Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Foggia, condotta attraverso attività tecnica, raccolta di preziose testimonianze e documentazione medica, estrapolazione di immagini dai sistemi di videosorveglianza e vari servizi sul territorio.

I tre fermati sono ritenuti responsabili di rapina e lesioni ai danni di un 84enne di Orta Nova, fatti avvenuti nel marzo scorso.

In particolare l’anziano veniva avvicinato dai tre malviventi mentre era seduto nella sua macchina parcheggiata in via Tommaso Fiore. I tre uomini lo strattonavano e con violenza gli sottraevano il denaro della pensione, dallo stesso poco prima prelevato e custodito all’interno della tasca del giubbotto, consistente nella somma di 200 euro, dandosi poi alla fuga a bordo di una Fiat Stilo.

L’anziano veniva soccorso dai Carabinieri e da personale del 118. Trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Tatarella di Cerignola, veniva giudicato guaribile in sette giorni per le lesioni subite alla mano.

Nell’immediatezza del fatto e sulla base delle informazioni fornite dalla vittima, i Carabinieri riuscivano subito ad identificare uno dei rapinatori nel BARBARO Ruggero e trarlo in arresto poco dopo presso la sua abitazione.

Gli approfondimenti investigativi permettevano ai Carabinieri di identificare i complici nel RUSSO e nel BUONAVITA, arrestati con l’odierno provvedimento restrittivo e di avvalorare ulteriormente gli elementi di prova già emersi a carico del BARBARO.

I tre soggetti sono, altresì, ritenuti responsabili di essersi introdotti, previa forzatura della porta d’ingresso, in un’attività commerciale di rivendita di televisori e di aver tentato di impossessarsi di alcuni degli elettrodomestici esposti, non riuscendoci per l’intervento di un testimone che, accortosi del furto in atto, allertava i Carabinieri.

I malfattori allora decidevano di estorcere al testimone 10.000 euro, mediante minacce e violenza consistita in una vera e propria aggressione presso un bar di Orta Nova, quale supposto “indennizzo” del mancato guadagno che avrebbero potuto ottenere portando a termine il furto presso il negozio.

A delineare quest’ultima vicenda criminale, oltre all’attività tecnica, contribuivano alcune preziose testimonianze e le immagini estrapolate del sistema di video sorveglianza dell’esercizio pubblico dove era avvenuta l’aggressione.

I tre soggetti sono stati tutti associati al carcere di Foggia. All’atto del fermo, i Carabinieri hanno rinvenuto nella disponibilità di RUSSO Leonardo anche una carta d’identità falsa.

About the Author

Redazione
Periodico d'informazione e cultura del basso tavoliere #5realisiti #Carapelle #OrtaNova #Ordona #Stornara #Stornarella

Commenta questa notizia on "Orta Nova, tre arresti per rapina, lesioni, tentato furto e tentata estorsione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: